Il progetto Tamanduà nasce nel 2005 dal fermento creativo del chitarrista Pino Arborea. Grazie alle sue doti di arrangiatore, si diverte a rielaborare alcuni tra i più significativi brani della grande cultura musicale brasiliana ed a “tagliarli e cucirli su misura per le tre voci femminili di Anna Maria Giglitto, Veronica Fiorini e Elena Guarducci.

La capacità espressiva della vocalità delle tre cantanti riesce a valorizzare la sempre attuale bellezza di questi brani rendendoli eleganti ed elaborati, pur sempre regalando una connotazione fresca e assai piacevole da ascoltare.

Le tre voci si intrecciano creando una trama di linee melodiche dalle quali scaturisce una sonorità avvolgente che vede l’alternarsi di momenti melodici e ritmici.

Lo scopo di questo progetto è quello di rendere partecipe il pubblico della magia di una musica e di una poesia che hanno fatto storia.

With the original musical arrangements of the guitarist Pino Arborea the "Tamanduà" project experiments with the classic repertoire of the Bossa Nova and other Brazilian musical genres such as Samba, Frevo and Choro.

This first work which is supported by an intense "live" experience, is a concrete example of the intentions of this group:to give a modern and fresh interpretation of the Brazilian musical tradition.

With the exceptional use of three female voices that weave musical and melodic sounds with amazing harmonies, the Tamanduà give a new interpretation of it's genre, manteining at the same time the true spirit of Brazilian music.

 

 

Tamanduà Web Site © Copyright 2006 - Web design & Development by Modus Multimedia